Le conversazioni del Talamo – Dentro la musica con Anna Seggi (2)

L
Le conversazioni del Talamo – Dentro la musica con Anna Seggi (2)

Redazione

Anna Seggi, con la sensibilità e la competenza che abbiamo imparato ad apprezzare nei suoi primi articoli scritti per il Talamo, in una conversazione davanti al pianoforte dal tono semplice ed informale ci invita a prendere confidenza con la musica e dimestichezza con l’ascolto, superando quel timore che spesso accompagna l’approccio alla musica colta e lasciando che le emozioni fluiscano in noi fino a capire qualcosa di più di noi stessi. La musica può rappresentare un eccezionale strumento di introspezione.

Nella stessa occasione, a telecamera spenta Anna Seggi ci ha detto:

«Trovo la musica una forma di ordinamento mentale che ci dà la possibilità di tornare sopra le nostre cose, vederle e riappacificarci con noi stessi. Questa forma, così ordinata, che arriva finalmente ad una forma pacifica, personalmente mi aiuta indirettamente anche a mettere apposto tante cose che nei miei pensieri non hanno quest’ordine, sono caotici, confusi spesso. Quindi vedo da una parte qualcuno che mi dice dai, su… non c’è solo quella confusione lì, c’è anche questo strumento, c’è anche la possibilità di mettere ordine senza violenza, senza la volontà di sostituire niente. La musica mi indica una strada, una strada di equilibrio.»

Letture:

  1. Pierre Boulez, Jean-Pierre Changeux, Philippe Manoury – I neuroni magici. Musica e cervello – Carocci Editore
  2. Stanislas Dehaene – Imparare. Il talento del cervello, la sfida delle macchine – Raffaello Cortina Editore
Anna Seggi

Nata ad Arezzo. Diplomata in pianoforte e canto, concertista, pianista, cantante, direttore di coro. Ha approfondito lo studio del canto con R. Ongaro, A. Brown, T. Paoletti e con la Scuola di Metodo funzionale di S. Giustina-Belluno. Ha inciso un CD sul Vespro della Madonna di Banchieri e partecipato a varie formazioni madrigalistiche, fra cui quello interno al Gruppo Polifonico F. Coradini di Arezzo. Ha collaborato alla stesura del libro “Il respiro è già canto”, a cura di D. Tabbia e dal 2007. Si occupa di vocalità all'interno dell'omonimo corso per direttori di coro che si tiene a Torino.

Autore

Carlo Martini

Arezzo, 1978. Appassionato di scienze cognitive e di arte.
Si è diplomato al Liceo Scientifico Francesco Redi di Arezzo nel 1997
Si è laureato in Farmacia presso l’Università degli Studi di Perugia
nel 2006 con una tesi sperimentale in chimica farmaceutica
Lavora in una farmacia di Arezzo occupandosi al suo interno anche di medicina integrata

Aggiungi Commento

Biografia

Carlo Martini

Arezzo, 1978. Appassionato di scienze cognitive e di arte.
Si è diplomato al Liceo Scientifico Francesco Redi di Arezzo nel 1997
Si è laureato in Farmacia presso l’Università degli Studi di Perugia
nel 2006 con una tesi sperimentale in chimica farmaceutica
Lavora in una farmacia di Arezzo occupandosi al suo interno anche di medicina integrata

Anna Seggi

Nata ad Arezzo. Diplomata in pianoforte e canto, concertista, pianista, cantante, direttore di coro. Ha approfondito lo studio del canto con R. Ongaro, A. Brown, T. Paoletti e con la Scuola di Metodo funzionale di S. Giustina-Belluno. Ha inciso un CD sul Vespro della Madonna di Banchieri e partecipato a varie formazioni madrigalistiche, fra cui quello interno al Gruppo Polifonico F. Coradini di Arezzo. Ha collaborato alla stesura del libro “Il respiro è già canto”, a cura di D. Tabbia e dal 2007. Si occupa di vocalità all'interno dell'omonimo corso per direttori di coro che si tiene a Torino.